La premier May ha fatto il punto, martedì a Londra (keystone)

Con Londra l'intesa è vicina

L'accordo per il divorzio dall'Unione Europea è in vista, ma restano "poche questioni cruciali" da risolvere

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Resta un "piccolo numero di questioni cruciali" da risolvere per arrivare un accordo consensuale di divorzio del Regno Unito dall'Unione Europea, ha fatto sapere martedì Downing Street, al termine di una riunione di Governo dedicata al tema.

Il tempo, infatti, stringe se si vogliono rispettare le scadenze previste e, in particolare, l'organizzazione entro la fine del mese del vertice consacrato all'ufficializzazione dell'atto conclusivo che poi dovrebbe sfociare, il 29 marzo del 2019, nel distacco vero e proprio.

L'Esecutivo comunitario, da parte sua, ha contemporaneamente pubblicato una lista di misure urgenti nel caso l'intesa non fosse raggiunta. La separazione originerà in ogni caso perturbazioni e "siamo obbligati a fare in modo che ci sia il minor numero di danni possibili", ha commentato  il vicepresidente della Commissione Frans Timmermans.

AFP/dg

Condividi