Il monte Nyiragongo nella Repubblica Democratica del Congo (Keystone)

Congo, erutta il Nyiragongo

Si risveglia il vulcano che nel 1977 fece oltre 600 morti - Il Governo locale ha ordinato l'evacuazione della città di Goma

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Governo della Repubblica democratica del Congo ha ordinato l'evacuazione di Goma, la capitale del Nord Kivu, dopo l'eruzione di sabato sera del vulcano Nyiragongo, che sovrasta la città di confine.

"Il piano di evacuazione per la città, che conta 250'000 persone, è stato attivato", ha twittato il ministro delle comunicazioni locale, invitando tutta la popolazione alla calma e a rispettare le indicazioni delle autorità.

La fuga della folla verso il confine con il Ruanda è iniziata prima dell'annuncio delle autorità, avvenuto diverse ore dopo l'inizio dell'eruzione.

 

Nel 1977 il risveglio dello stesso vulcano, alto 3'000 metri e dalle pendici densamente popolate, causò oltre 600 morti.

La colata lavica, che ora ha interrotto la sua progressione fermandosi nella periferia di Goma, è riuscita a investire diverse abitazioni. L'aeroporto, situato a poche centinaia di metri, è stato invece risparmiato.

Erutta il vulcano Nyiragongo

Erutta il vulcano Nyiragongo

TG di domenica 23.05.2021

 
ATS/Gis
Condividi