I primi passeggeri hanno rimesso i piedi a terra (Keystone)

Coronavirus, iniziato lo sbarco

Chi risulta negativo ai test può lasciare la Diamond Princess. La nave è ferma al largo del Giappone da inizio febbraio. Nessuna notizia dei due svizzeri a bordo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È iniziato mercoledì lo sbarco dei passeggeri della Diamond Princess, la crociera ferma al largo del Giappone dal 5 febbraio. A lasciare la quarantena sono state quelle persone risultate negative ai test del coronavirus. Non è ancora noto se tra queste ci sono anche i due svizzeri presenti a bordo. Il ministero della Salute nipponico ha detto che la procedura durerà fino a venerdì, a mano a mano che verranno resi noti gli esami dei laboratori.

I test medici sono stati condotti su tutti i circa 3'200 passeggeri e quelli che sono stati in contatto con chi è risultato infetto, anche se risultano negativi, dovranno rimanere a bordo per un ulteriore periodo di osservazione. Le autorità sanitarie hanno inoltre spiegato che chi è stato autorizzato a tornare sulla terra ferma sarà contattato dagli ufficiali medici per un periodo breve per un controllo sulle loro condizioni di salute. Il numero delle infezioni sulla nave si è assestato a 542. Il periodo di isolamento della Princess Diamond era iniziato dopo che un passeggero sbarcato a Hong Kong era stato trovato positivo.

La Commissione sanitaria nazionale (NHC), nel frattempo, ha comunicato che martedì il numero dei guariti, e dimessi dagli ospedali in Cina, si è attestato a 1'824, superando per la prima volta quello dei nuovi casi accertati: 1'749. Il bilancio totale dell'epidemia è di oltre 2'000 decessi nella Cina continentale, con più di 74'000 contagi. L'Organizzazione mondiale della Sanità ha tuttavia assicurato che il tasso di mortalità resta attorno al 2%, sottolineando che oltre l'80% dei pazienti soffre di una forma benigna della malattia.

 
FD/ATS/ANSA
Condividi