Cortei e catene umane in Bielorussia

Si estendono le dimostrazioni pacifiche contro la repressione del dissenso che ha fatto seguito alla rielezione di Lukashenko

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Stanno moltiplicandosi, in Bielorussia, le manifestazioni pacifiche volte a denunciare la repressione del dissenso che ha fatto seguito alla controversa rielezione di Aleksandr Lukashenko.

In particolare evidenza, nella capitale Minsk, le catene umane formate da migliaia di persone, che portano con sé fiori e palloncini bianchi. Questa forma di mobilitazione, lanciata ieri da gruppi di donne vestite di bianco, non ha per ora scatenato reazioni violente da parte della polizia.

Queste forme pacifiche di protesta si stanno intensificando dopo le ondate di arresti eseguiti, durante gli ultimi giorni, nei confronti di migliaia di manifestanti che contestano, giudicandola fraudolenta, la riconferma di Lukashenko alla presidenza del paese.

AFP/ARi

Condividi