Il numero uno cinese Xi Jinping
Il numero uno cinese Xi Jinping (keystone)

Covid, Xi non vuole i vaccini occidentali

Malgrado le proteste e gli scontri, secondo Avril Haines, il leader cinese "non è disposto a prendere un siero migliore dall'Occidente"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il leader cinese Xi Jinping non è disposto ad accettare i vaccini occidentali nonostante le sfide che la Cina sta affrontando con il Covid: lo ha affermato la direttrice dell'intelligence nazionale statunitense Avril Haines, come riporta il Guardian.

Secondo Haines, che ha parlato all'annuale Reagan National Defense Forum in California, "nonostante l'impatto sociale ed economico del virus, il presidente Xi "non è disposto a prendere un vaccino migliore dall'Occidente, e si affida invece a un vaccino in Cina non altrettanto efficace contro Omicron".

"Vedere le proteste e la risposta ad esse sta contrastando la narrazione che gli piace proporre, ovvero che la Cina è molto efficace al Governo", ha detto Haines. "Ancora una volta, non è qualcosa che vediamo come una minaccia alla stabilità in questo momento, o un cambio di regime o qualcosa del genere", ha affermato, aggiungendo: "Il modo in cui si svilupperà (la protesta) sarà importante per la posizione di Xi".

ats/joe.p.
Condividi