Cuba al fianco degli animali

I trasgressori alla nuova legge rischiano pesanti multe e anche la reclusione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Per la prima volta il Consiglio di Stato cubano ha votato una legge volta a proteggere il benessere degli animali e contro ogni forma di maltrattamento. Si tratta d una vittoria per le associazioni animaliste per la società civile, che per la prima volta vede tradotta in legge una delle sue rivendicazioni. Il 7 aprile 2019, infatti, circa 500 persone avevano sfilato a l’Avana reclamando una legge a protezione degli animali, la prima manifestazione indipendente e apolitica autorizzata dallo stato cubano.

La pandemia aveva ritardato la pubblicazione del decreto legge che ha finalmente visto la luce il 1° marzo 2021. I trasgressori ora rischiano pesanti multe e fino alla reclusione. Tra le principali rivendicazioni degli animalisti c’era la messa al bando dei combattimenti tra galli, ancora molto popolari sull’isola. Restano però autorizzati i sacrifici nell’ambito delle pratiche religiose della santeria. Tuttavia, stando a quanto comunicato dalle autorità, dovranno essere svolti in modo compassionevole e il più rapidamente possibile.

ciri
Condividi