(Keystone)

Denunciati Marty e Del Ponte

L'avvocato Tom Gashi accusa l'ex senatore e l'ex procuratrice di falso e truffa nel caso UCK in Kosovo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tom Gashi, avvocato di Pristina, ha annunciato una denuncia penale contro i ticinesi Dick Marty e Carla del Ponte, in passato relatrice al Consiglio d'Europa sui crimini dell'Esercito di liberazione del Kosovo (UCK) e procuratrice capo del Tribunale penale internazionale dell'Aja per i crimini nella ex Jugoslavia, per truffa e false informazioni.

All'origine della procedura ci sarebbe Mersin Katuci, il proprietario della casa in Albania in cui, secondo il rapporto presentato da Marty al Consiglio d'Europa, l'UCK avrebbe tenuto prigionieri centinaia di civili serbi, albanesi, rom, torturandoli, uccidendoli e rivendendo i loro organi al mercato nero.

Per il proprietario dell'abitazione si tratta di informazioni inventate, "nessuna prova del traffico di organi umani sarebbe stata trovata" e credono pertanto che il rapporto di Marty abbia ingannato il Consiglio d'Europa e il Parlamento kosovaro, che nel 2015 votò a favore dell'istituzione del Tribunale speciale sui crimini dell'UCK.

 
ATS/Red.MM
Condividi