Le proteste, inizialmente pacifiche, sono sfociate in violenze e vandalismi (reuters)

Disordini in Cile, tre morti

Le vittime hanno perso la vita in un incendio scoppiato in un supermercato saccheggiato - Il presidente sospende i rincari

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tre persone sono morte sabato sera in un incendio scoppiato in un supermercato saccheggiato a San Bernardo nel corso dei disordini in Cile per l'aumento dei prezzi del trasporto pubblico. I vigili del fuoco hanno trovato due corpi carbonizzati mentre un terzo è morto in ospedale.

In diverse città del paese, supermercati e negozi sono stati saccheggiati, in un clima di caos per le manifestazioni iniziate nella capitale.

Intanto il presidente Sebastian Pinera ha annunciato la sospensione del rincaro, ultimo di una serie di provvedimenti che aveva fatto esplodere il malcontento popolare in proteste di piazza e violenze. "Ho ascoltato con umiltà la voce della gente", ha detto durante un discordo pronunciato con le proteste ancora in atto nonostante lo stato di emergenza e i soldati e i carri armati dispiegati per le vie della capitale.

Proteste in Cile

Proteste in Cile

TG 12:30 di domenica 20.10.2019

 
ATS/AFP/YR
Condividi