Affluenza record con il 69% della popolazione alle urne (Keystone)

Duda vince le presidenziali

A spoglio quasi ultimato, il presidente polacco ha battuto l’avversario Ralaf Trzaskowski con il 51,21% dei voti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il presidente uscente Andrzej Duda ha vinto le elezioni presidenziali in Polonia, superando l’avversario Ralaf Trzaskowski. È quanto emerge dai risultati ufficiali di lunedì a spoglio quasi ultimato.

Secondo la commissione elettorale nazionale il presidente polacco Duda, conservatore, ha conquistato il 51,21% dei voti mentre Rafal Trzaskowski, il sindaco di Varsavia candidato del maggior partito di opposizione liberale, ha ottenuto il 48,79%.

Il voto era inizialmente previsto in maggio, ma è stato poi posticipato a causa della pandemia. Al primo turno, il 28 giugno, Duda era arrivato primo con il 43,5% delle preferenze, contro le 30,4% andate al suo rivale.

Un cambio d'impronta politica che tocca anche l'UE. L'Unione infatti non è sempre stata in buoni rapporti con il partito di Duda. La vittoria attuale significa che l’offerta politica polacca rimarrà centralizzata: sì all’Europa, no ai suoi controlli democratici.

L’affluenza alle urne è stata pari al 68,9%, un dato record stando a quanto riferito da Ipsos, oltre 13 punti in più di quella delle elezioni presidenziali del 2015, pari al 55,34%.

Polonia, Duda si conferma

Polonia, Duda si conferma

TG 20 di lunedì 13.07.2020

 
Polonia, Duda ce l'ha fatta

Polonia, Duda ce l'ha fatta

TG 12:30 di lunedì 13.07.2020

 
ATS/Gis
Condividi