Il nuovo coronavirus è passato dai pipistrelli all'uomo (Reuters)

Ecosistemi distrutti ed epidemie

Intervista a David Quammen, ricercatore e autore del libro "Spillover" sul passaggio dei virus da una specie all'altra

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un virus si trasmette dal pipistrello all'uomo in un mercato del sud della Cina e si diffonde poi in tutto il mondo. È lo scenario presentato da David Quammen nel suo libro Spillover del 2012.

L'autore e ricercatore si concentra sul passaggio della malattia dagli animali all'uomo. Il nuovo coronavirus, in particolare, viveva nelle comunità di pipistrelli in Cina, secondo uno studio basato sulla biologia molecolare che smentisce le teorie sulla creazione in laboratorio.

Il problema centrale che ha portato a questa pandemia e altre epidemie negli ultimi anni, secondo Quammen è la distruzione degli ecosistemi, dove vivono milioni di specie tra cui virus, batteri e funghi. Una volta che l'essere umano si insedia nelle aree strappate alla natura, gli agenti patogeni sono liberi di proliferare, provocando nuove malattie.

L’intervista integrale a David Quammen sarà diffusa in Laser, giovedì 2 aprile alle 9.00 su Rete Due.

Condividi