La polizia all'esterno del teatro
La polizia all'esterno del teatro (reuters)

Evacuato il Bolshoi

Falsi allarmi bomba, dopo una serie di telefonate anonime, nel celebre teatro di Mosca e in altri punti della capitale russa

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il teatro Bolshoi, i grandi magazzini Gum e alcuni hotel di lusso nel centro di Mosca sono stati evacuati domenica pomeriggio a seguito di una serie di allarmi bomba, tramite telefonate anonime, poi rivelatisi falsi.

La folla nei pressi dei grandi magazzini Gum, dopo l'evacuazione
La folla nei pressi dei grandi magazzini Gum, dopo l'evacuazione (reuters)

Al Bolshoi, dove sono intervenuti poliziotti e cani addestrati alla ricerca di esplosivo, avrebbe dovuto svolgersi un concerto legato al centenario della Rivoluzione russa. Gli agenti non hanno individuato alcun oggetto sospetto. Anche l'allerta ai magazzini Gum si è rivelata falsa e il centro commerciale ha quindi potuto riaprire i battenti

Queste evacuazioni ricordano quelle provocate da una serie di falsi allarmi bomba, lanciati in Russia intorno alla metà di settembre. Nessun ordigno era stato poi trovato. Secondo i servizi di sicurezza, gli autori di queste chiamate sarebbero russi che stanno all'estero e che dispongono di una rete di complici nella madrepatria.

Red.MM/ARi

Condividi