Il responsabile della sicurezza Alex Stamos ha lasciato, lanciando accuse contro il social network
Il responsabile della sicurezza Alex Stamos ha lasciato, lanciando accuse contro il social network (reuters)

Facebook travolta, via Stamos

Dimissioni del manager dopo lo scandalo dei dati rubati a 51 milioni di utenti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Lo scandalo datagate che ha travolto Facebook ha provocato le dimissioni del responsabile della sicurezza delle informazioni del gruppo, Alex Stamos. Il manager ha parlato di "disaccordi interni" su come affrontare la vicenda dei dati di 51 milioni di utenti, raccolti attraverso l'app "thisisyourdigitallife" della Global Science Research (GSR) e venduti alla controversa Cambridge Analytica, per influenzare, secondo le accuse, il voto su Trump e Brexit. Stamos punta il dito anche su come i vertici del social media hanno gestito la questione delle fake news diffuse attraverso la piattaforma.

Stamos - riporta il New York Times - ha lasciato anche in polemica con il direttore generale, Sheryl Sandberg, dopo aver più volte esortato i vertici di Facebook a mostrare trasparenza nello scoprire e svelare le attività di disinformazione della Russia sulla piattaforma.

L'addio di Stamos viene letto come un segnale delle tensioni che attraversano il gruppo dirigente di Facebook.

ATS/M. Ang.

Condividi