I vicini della famiglia sterminata guardano la casa teatro della strage
I vicini della famiglia sterminata guardano la casa teatro della strage (Reuters)

Famiglia massacrata in Texas

Un uomo ha sterminato sei bambini e i loro genitori in un'abitazione di Houston. È già in manette

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È di otto morti, un'intera famiglia (sei bambini e i loro genitori), il bilancio del massacro compiuto domenica notte a Houston, in Texas. Lo ha reso noto lunedì la polizia locale, precisando che l’autore della strage sarebbe un 48enne già arrestato dagli agenti. Quest'ultimo è entrato in casa uccidendo a colpi di pistola l’ex compagna, il marito di lei e tutti i figli della coppia.

Gli agenti sono stati allarmati dai tanti spari che provenivano all’interno dell’abitazione. Quando sono arrivati sul posto, l’uomo ha aperto il fuoco contro di loro. Ne è nato un conflitto a fuoco durato per circa un’ora, prima che i poliziotti riuscissero a fermare il presunto omicida.

L'uomo bloccato dai poliziotti ha spiegato di aver deciso di compiere il massacro dopo aver visto che la serratura dell’ingresso era stata cambiata da quando si era lasciato con la donna. È perciò entrato da una finestra, massacrando tutti gli abitanti della casa. L’età delle vittime varia tra i 6 e i cinquant’anni.

Reuters/AP/AFP/EnCa

Condividi