Il numero di persone a rischio radicalizzazione che lo Stato dovrà gestire raddoppia
Il numero di persone a rischio radicalizzazione che lo Stato dovrà gestire raddoppia (reuters)

Francia contro i terroristi

Il Governo ha presentato un piano d'azione contro la radicalizzazione da 40 milioni di euro

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Governo francese ha presentato oggi, lunedi, un pacchetto di misure da 40 milioni di euro contro la radicalizzazione e il fondamentalismo islamico dilagante. Il piano prevede la creazione di centri dedicati in ogni regione entro il 2017, oltre al completamento dei progetti avviati nel 2014 per arginare un fenomeno che, si stima, concerne circa 10'000 persone nel paese.

Sono un'ottantina i punti che serviranno a battere i terroristi, proposti dal comitato interministeriale per la prevenzione del crimine. Il numero di persone considerate "a rischio radicalizzazione" che lo Stato dovrà gestire sarà così raddoppiato.

"Il problema del jihadismo è probabilmente la sfida più grande della nostra generazione", ha dichiarato il primo ministro Manuel Valls nella conferenza di stampa. Le cifre ufficiali parlano di 2'000 giovani che hanno lasciato la nazione per alimentare la guerra dell'IS (l'organizzazione terroristica "Stato islamico") in Siria e Iraq, mentre 9'300 sono stati segnalati alle autorità per estremismo.

Reuters/px

Condividi