Gilet gialli, torna la violenza

Il 18° sabato di protesta vede scontri tra manifestanti e forze dell'ordine, che fanno ampio ricorso a gas lacrimogeni e cannoni ad acqua

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

E’ iniziato in modo infuocato il 18° atto della protesta dei gilet gialli: sugli Champs-Elysées di Parigi sabato si sono susseguiti scontri fra "black bloc" e polizia già dalle 11.00 del mattino, il che rappresenta un'inversione di tendenza netta dopo settimane di calma e di manifestazioni con poche centinaia di persone.

Già 20 dimostranti sono stati fermati dalla polizia. Ancora in queste ore centinaia di manifestanti sono in arrivo nella capitale francese per quello che è stato annunciato come un appuntamento decisivo e battezzato "ultimatum a Macron".

Le forze dell’ordine hanno fatto ampio uso di gas lacrimogeni e cannoni ad acqua per disperdere la folla, che ha tentato in più punti del centro parigino di erigere barricate, mentre individui incappucciati avrebbero provato ad attaccare un automezzo della Gendarmerie Nationale.

 
AFP/ANSA/EnCa
Condividi