Gli Emirati Arabi puntano su Marte

Lanciata una sonda che dovrebbe raggiungere l'orbita del pianeta rosso già nel febbraio 2021: è il primo progetto spaziale di una nazione araba

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli Emirati Arabi Uniti (UAE) hanno celebrato oggi, lunedì, il lancio della loro sonda Al-Amal (Speranza) verso Marte, per quella che è la prima missione interplanetaria intrapresa da una nazione araba.

Dopo due rinvii a causa del maltempo, il decollo della sonda portata da un lanciatore nipponico dal centro spaziale Tanegashima, nel sudovest del Giappone, è stato accolto con molta soddisfazione dagli Emirati. L'entusiasmo regnava al “Mohammed bin Rashid Space Center”, che ha guidato il progetto marziano degli Emirati Arabi.

La sonda Al-Amal, al cui progetto hanno lavorato circa 450 persone, più della metà delle quali emiratine, dovrebbe raggiungere l'orbita di Marte nel febbraio 2021, in occasione del 50° anniversario dell'unificazione degli UAE.

Una nuova sonda verso Marte

Una nuova sonda verso Marte

TG 12:30 di lunedì 20.07.2020

Marte, la nuova frontiera

Marte, la nuova frontiera

TG 20 di lunedì 20.07.2020

 
ATS/ANSA/EBU/EnCa
Condividi