Gran Canaria ancora in fiamme

8'000 persone sono state sfollate da una zona turistica minacciata dagli incendi. Distrutti 3'400 ettari di bosco

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Continuano gli incendi sull’isola spagnola di Gran Canaria, dove 8'000 persone sono state costrette a lasciare un’area turistica minacciata da un rogo divampato sabato vicino a Tejeda, che ha già distrutto 3'400 ettari di bosco.

Le fiamme sono favorite dalle alte temperature e dalla scarsa umidità
Le fiamme sono favorite dalle alte temperature e dalla scarsa umidità (Reuters)

Le fiamme sono favorite dalle alte temperature e dalla scarsa umidità, fattori che rendono più difficile l'opera di spegnimento in cui sono impegnati più di 600 soccorritori supportati da 14 aerei antincendio ed elicotteri. Il fuoco ha inoltre reso necessaria la chiusura di una ventina di strade.

L'incendio è stato definito dalle autorità estremamente violento e non è stato possibile finora stabilizzarlo né circoscriverlo. È il secondo divampato in poco tempo nella stessa area vicino alla località di Tejeda, già evacuata una settimana fa per gli stessi motivi.

 
ATS/RG/MarGù
Condividi