I talebani richiudono le scuole femminili

Dietrofront poche ore dopo la loro riapertura. Per la comunità internazionale il diritto paritetico all'educazione è fondamentale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

In Afghanistan i talebani hanno ordinato la chiusura delle scuole secondarie femminili, contraddicendo quanto stabilito in precedenza e poche ore dopo la loro riapertura. Lo hanno verificato fonti giornalistiche sul posto e lo ha confermato all'AFP il portavoce degli islamisti afghani, tornati al potere lo scorso agosto, Inamullah Samangani.

 

Una troupe stava filmando il rientro a scuola delle ragazze dopo mesi alla Zarghona High School di Kabul, quando l'insegnante è entrata in aula e ha ordinato a tutte le allieve di tornare a casa. Molte di loro hanno reagito alla disposizione con le lacrime, dice la fonte.

La comunità internazionale ha fatto del diritto paritetico all'educazione per tutti uno dei punti dirimenti della trattativa con il regime dei talebani sugli aiuti e il riconoscimento politico.

ats/joe.p.
Condividi