L'Aletsch è il ghiacciaio più lungo d'Europa (keystone)

Il ritiro dei ghiacciai alpini

Le osservazioni satellitari dell'Agenzia spaziale europea mostrano un tasso di ritiro annuo di circa l'1,1%

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I ghiacciai alpini hanno continuato a ritirarsi a grande velocità nell'ultimo decennio: in soli 12 anni hanno perso il 13% della loro superficie. Lo rivela l'ultimo aggiornamento frutto delle osservazioni dei satelliti Sentinel-2 dell'Agenzia spaziale europea (ESA). I dati del progetto a cui collabora anche l'Università di Zurigo, sono pubblicati e accessibili a tutti sulla piattaforma Earth system science data.

Dal “catasto” (basato sui dati satellitari raccolti nel periodo 2015-2017) risulta che ci sono 4’395 ghiacciai sulle Alpi, con una superficie totale complessiva di 1’806 chilometri quadrati, distribuiti per il 49% in Svizzera, il 20% in Austria, il 13% in Francia e il 18% in Italia.

Confrontando i dati con quelli del precedente inventario alpino relativo al 2003, per una selezione dei ghiacciai le perdite sono state di circa il 13%: questo corrisponde a un tasso di ritiro annuo di circa l'1,1%, e indica come lo scioglimento dei ghiacciai continui senza pause dagli anni '80 fino a oggi.

ANSA/eb
Condividi