Le inondazioni nella zona di Erftstadt-Blessem, in Germania (keystone)

Inondazioni: fattura salata

Le assicurazioni in Germania prevedono costi di 5 miliardi - La Vallonia stanzia 2 miliardi per ricostruire

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le catastrofiche inondazioni che la scorsa settimana hanno fatto 170 morti nell'ovest della Germania e oltre 200 in tutta Europa costeranno al solo settore assicurativo tedesco fino a 5 miliardi di euro, secondo una stima resa nota mercoledì dall'organizzazione di categoria GDV.

Quasi tutti i proprietari in Germania sono assicurati contro la tempesta e la grandine, solo il 46% è invece coperto per piogge intense ed inondazioni. Inoltre vi sono forti disparità nel tasso di copertura tra länder. Nella Renania-Palatinato solo il 37% degli assicurati è coperta per le catastrofi naturali, contro il 94% del Baden-Würtenberg, dove tale copertura è obbligatoria dal 1993.

RG 18.30 del 21.07.21: la corrispondenza di Tomas Miglierina
RG 18.30 del 21.07.21: la corrispondenza di Tomas Miglierina

Festa amara in Belgio

Il Belgio ha celebrato una festa nazionale particolarmente sottotono, tra restrizioni dovute al Covid e cordoglio per le inondazioni, che hanno fatto 31 morti. Il governo della regione Vallonia ha stanziato 2 miliardi di euro per la ricostruzione, rivendendo al ribasso il piano di investimenti per la ripresa post-pandemia. Con una situazione finanziaria già difficile, la Vallonia rischia di vedere il proprio debito pubblico fuori controllo se catastrofi del genere dovessero ripetersi.

Il bilancio provvisorio delle inondazioni che hanno colpito il paese intanto è salito a 32 morti, ma vi sono18 persone ancora disperse. I servizi di polizia stanno continuando il loro lavoro sul campo.

tm/ATS
Condividi