Giuseppe Conte (d) e Matteo Salvini (s) (keystone)

Italia, Conte annuncia le dimissioni

Si chiude l’esperienza di Governo M5S-Lega. Il premier al Senato: “Salvini irresponsabile. Ha perseguito solo interessi personali”. Il vicepremier: "Rifarei tutto"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Si chiude l’esperienza di Governo fra Movimento 5 Stelle e Lega. Il premier italiano Giuseppe Conte, martedì in un discorso al Senato, ha infatti dichiarato: “L’azione di Governo finisce qui. Mi recherò dal presidente della Repubblica per rassegnare le mie dimissioni”.

 

Il primo ministro ha inoltre accusato il ministro dell’interno, vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini di essere stato “un irresponsabile”, per aver dato inizio, lo scorso 8 agosto, alla crisi di Governo: “Ha perseguito solo i suoi interessi e quelli del partito, rincorrendo i sondaggi”, ha aggiunto, evocando la possibilità di una spirale economica negativa.

Italia, crisi di governo

Italia, crisi di governo

TG 20 di giovedì 08.08.2019

“La decisione della Lega che ha presentato la mozione di sfiducia e ne ha chiesto l'immediata calendarizzazione oltreché dichiarazioni e comportamenti, chiari e univoci, mi impongono di interrompere qui questa esperienza di governo", ha continuato Conte.

La replica di Salvini: "Rifarei tutto.

Lega non teme il voto" "Grazie e finalmente: rifarei tutto quello che ho fatto. Se questo Governo s'è interrotto è perché in Parlamento, in Commissione, al Governo c'erano tanti signor No", ha affermato per parte sua il vicepremier Matteo Salvini, in risposta all’intervento del presidente del Consiglio. "La libertà non consiste nell'avere il padrone giusto ma nel non avere nessun padrone – ha aggiunto, citando Cicerone –. Non voglio una Italia schiava di nessuno (…) e sono stufo che ogni decisione debba dipendere dalla firma di qualche funzionario europeo". Il leader della Lega ha ribadito di non temere le elezioni: “Si voti anche a settembre, non veniteci a parlare di aumento IVA, di spread, di esercizio provvisorio, di recessione...”. “Se qualcuno da settimane, se non da mesi, pensava a un cambio di alleanza, molliamo quei rompipalle della Lega e ingoiamo il Pd, non aveva che da dirlo”, ha rincarato il ministro dell’interno.

Matteo Salvini durante il suo intervento al Senato
Matteo Salvini durante il suo intervento al Senato (ansa)

 

Lega ritira mozione di sfiducia

La Lega ha ritirato la mozione di sfiducia al Senato presentata a suo tempo nei confronti del Governo Conte. Lo apprende l'agenzia Ansa da fonti della maggioranza. La Lega ha deciso di ritirare la risoluzione per la sfiducia a Conte per due ragioni: la prima è che non avrebbe senso dopo aver ascoltato il premier annunciare le dimissioni. La seconda, perchè avendo aperto uno spiraglio a lavorare assieme per completare le riforme, sarebbe stato incoerente presentarla, prima di aspettare la replica del Premier, fanno sapere fonti della Lega.

Italia, Conte si dimette

Italia, Conte si dimette

TG 20 di martedì 20.08.2019

 
ANSA/AFP/ludoC
Condividi