Il presidente statunitense dal Pontefice (keystone)

Joe Biden da Papa Francesco

"E' stato un onore", ha twittato il presidente statunitense. I temi al centro dell'incontro: povertà, crisi climatica e pandemia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"E' stato un onore incontrare Papa Francesco nuovamente oggi in Vaticano. Ringrazio sua Santità per il suo sostegno a favore dei poveri del mondo e per quelli che soffrono per la fame, i conflitti e le persecuzioni". Lo ha twittato Joe Biden dopo l'incontro col Pontefice a Roma, lodando anche la sua "leadership nel combattere la crisi climatica e la pandemia".

 

"Lei è il più grande combattente per la pace che abbia mai conosciuto", ha detto Biden al Papa nel loro lungo incontro, secondo quanto riportato dalla Cnn. Il presidente ha donato al pontefice una moneta con il sigillo degli USA su un lato e dall'altro quello del Delaware, lo Stato di cui Beau Biden, il primogenito morto di cancro a 49 anni, era stato procuratore. "Mio figlio avrebbe voluto che lei avesse questa moneta", ha detto Biden e ha aggiunto scherzando: "La tradizione vuole che se al nostro prossimo incontro non l'avrà, dovrà pagare da bere".

Dopo il Pontefice, il presidente statunitense ha anche incontrato il segretario di Stato vaticano Pietro Parolin. Biden ha ringraziato il Vaticano "per aver fatto sentire la propria voce sulle persone ingiustamente detenute, anche in Venezuela e a Cuba". Biden e Parolin, conclude la Casa Bianca, si sono impegnati "a continuare ad usare le loro voci per sostenere le libertà personali e religiose nel mondo".

"I colloqui hanno permesso uno scambio di vedute su alcune questioni attinenti all'attualità internazionale - ha riferito dal canto suo il Vaticano - anche nel quadro dell'imminente vertice del G20 a Roma, e alla promozione della pace nel mondo tramite il negoziato politico".

ATS/Bleff
Condividi