Il luogo dell'esplosione (reuters)

Kabul, attentato a un matrimonio

Un'esplosione in una sala nuziale fa 63 morti e oltre 180 feriti - L'IS rivendica l'attacco

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un attentato durante una festa di matrimonio ha ucciso almeno 63 persone sabato sera a Kabul, in Afghanistan, provocando oltre 180 feriti. "Tra le vittime ci sono donne e bambini", ha fatto sapere domenica mattina la portavoce del Ministero dell'interno Nasrat Rahimi.

L'esplosione è avvenuta alle 22.40 (20:10 in Svizzera) in una sala nuziale nell'ovest della città. Si tratta di uno degli attacchi più letali dall'inizio dell'anno in Afghanistan. Il sedicente Stato Islamico (IS) ha rivendicato l'attentato, facendo riferimento a un "fratello" che si sarebbe fatto saltare in aria per mezzo di una cintura esplosiva.

L'attentato di sabato è avvenuto mentre la popolazione afghana, esasperata dal clima di violenza, nutriva speranze in un accordo tra gli Stati Uniti e i talebani che potrebbe aprire la strada a negoziati di pace tra il Governo e il gruppo di ribelli.

Attentato a Kabul, decine di morti

Attentato a Kabul, decine di morti

TG 12:30 di domenica 18.08.2019

Kabul, l'Isis rivendica l'attentato

Kabul, l'Isis rivendica l'attentato

TG 20 di domenica 18.08.2019

 
ATS/AFP/eb
Condividi