L'edificio della Banca Nazionale di Buenos Aires (Keystone)

L'Argentina alleggerisce il debito

Il Governo ha raggiunto un accordo con i creditori per la ristrutturazione del suo debito estero

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Governo argentino ha annunciato martedì di aver raggiunto un accordo con i creditori per la ristrutturazione di quasi 61 miliardi di franchi di titoli del suo debito estero. Stando al comunicato congiunto del ministero dell'economia e di tre grandi consorzi creditori, questo accordo comporterà "un alleggerimento significativo del peso del debito".

Sempre secondo la nota, "l'Argentina modificherà alcune delle date di pagamento contemplate per i nuovi titoli nella proposta del 6 luglio scorso". Tuttavia, questo non aumenterà "il pagamento totale del capitale o i pagamenti degli interessi che l'Argentina si impegna a realizzare".

Per rendere effettivo l'accordo, il ministero ha prorogato al 24 agosto il suo "invito" ai creditori. La data di entrata in vigore dell'intesa e di liquidazione è stata fissata per il 4 settembre.

L'Argentina evita un nuovo default

L'Argentina evita un nuovo default

TG 20 di martedì 04.08.2020

 
ATS/CB
Condividi