L'Alto Rappresentante UE per la Politica Estera, Josep Borrell
L'Alto Rappresentante UE per la Politica Estera, Josep Borrell (keystone)

L'UE condanna l'Iran

L'Alto Rappresentante europeo per la Politica Estera, Josep Borrell: "L'uso diffuso e sproporzionato della forza contro manifestanti non violenti è ingiustificabile e inaccettabile"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Per l'UE e i suoi Stati membri, l'uso diffuso e sproporzionato della forza contro manifestanti non violenti è ingiustificabile e inaccettabile. I cittadini in Iran, come in qualsiasi altro Paese, hanno il diritto di protestare pacificamente. Tale diritto deve essere garantito in ogni circostanza". Così l'Alto Rappresentante UE per la Politica Estera, Josep Borrell. "L'UE valuterà tutte le opzioni a sua disposizione in vista del prossimo Consiglio Affari esteri, per affrontare l'uccisione di Mahsa Amini e il modo in cui le forze di sicurezza iraniane hanno risposto alle manifestazioni che ne sono seguite", ha aggiunto.

"Inoltre, l'uccisione di Mahsa Amini deve essere debitamente indagata e i responsabili della sua morte devono essere chiamati a risponderne. Prendiamo atto della dichiarazione del Presidente dell'Iran a questo proposito", ha ancora aggiunto l'Alto Rappresentante.

ATS/M. Ang.
Condividi