Il Governo cinese blocca la BBC (Keystone)

La Cina spegne la BBC

Revocata la licenza all'emittente pubblica britannica per "grave violazione" delle norme cinesi - Per Londra è un attacco "inaccettabile" alla libertà di stampa

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'autorità di regolamentazione televisiva in Cina ha revocato mercoledì le licenze alla BBC World News per "grave violazione dei contenuti". Questo significa che l'emittente pubblica britannica non potrà più trasmettere nel Paese.

L'accusa contro la BBC, giudicata infondata da Londra, è di aver trasmetto dei servizi che violano i principi di verità e imparzialità del giornalismo, secondo le norme che vigono in Cina, e di aver minato gli interessi nazionali. Recentemente avevano suscitato particolari polemiche alcune immagini sulla repressione degli uiguri nello Xinjiang ma anche dei servizi sulla gestione della pandemia da coronavirus.

"Siamo delusi dalla decisione presa dalle autorità cinesi - ha affermato un portavoce dell'emittente britannica - La BBC è l'emittente internazionale più autorevole e racconta i fatti da tutto il mondo in modo corretto e imparziale". Il ministro britannico degli affari esteri, Dominic Raab, ha parlato di un "attacco inaccettabile alla libertà di stampa".

Cina e Hong Kong oscurano la BBC

Cina e Hong Kong oscurano la BBC

TG 12:30 di venerdì 12.02.2021

 
ATS/Gis
Condividi