Nicola Sturgeon
Nicola Sturgeon (keystone)

La Scozia vuole votare

Il Parlamento chiede un referendum sull'indipendenza da Londra, che dal canto suo avverte: "No a negoziati"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Parlamento scozzese ha votato martedì in maggioranza a favore della richiesta di un referendum bis sulla secessione da Londra, in risposta alla Brexit. La mozione è stata approvata con 69 voti favorevoli. I contrari sono stati 59, soprattutto conservatori e laburisti.

La proposta era stata presentata dalla prima ministra e leader indipendentista dell'SNP, Nicola Sturgeon. Ora la palla passa nelle mani della premier Theresa May e, successivamente, in quelle del Legislativo britannico.

"Il voto di oggi deve essere rispettato. Il mandato per il referendum è fuori questione”, ha dichiarato Sturgeon, stando alla quale sarebbe "insostenibile l'opposizione di Londra alla volontà espressa democraticamente da Edimburgo”.

Londra "sorda"

"Non apriremo i negoziati sulla proposta della Scozia". Risponde picche la premier britannica Theresa May, tramite un suo portavoce, dopo l'approvazione da parte del Parlamento di Edimburgo di una mozione che chiede un nuovo referendum sull'indipendenza della Scozia dal Regno Unito. "Ora non è il momento giusto", ha ribadito il primo ministro, riferendosi all'inizio dei negoziati sulla Brexit.

ATS/bin

Dal TG20:

Condividi