I danni dei bombardamenti tra Israele e Palestina (Keystone)

La guerra con Hamas non si placa

Un'altra salva di razzi sparati dalla Striscia ha colpito il sud di Israele che ha bombardato diversi obiettivi nemici

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il bollettino delle vittime dello scontro in Medio Oriente è sempre più pesante. L'ultimo bilancio del ministero della sanità di Hamas parla di 53 palestinesi uccisi a Gaza nei ripetuti attacchi israeliani, di cui 14 fra bambini e minori, e tre donne, oltre a più di 300 feriti. Gli israeliani contano invece sei vittime e hanno annunciato di aver "simultaneamente eliminati a Gaza e Khan Yunis” altri comandanti dello Hamas.

Sono 1’050 i razzi e colpi di mortaio lanciati dalla Striscia contro Israele, ha detto un portavoce militare spiegando che l'85% è stato intercettato. In risposta, l'esercito ha compiuto oltre 500 attacchi contro obiettivi terroristici di Hamas e Jihad nella Striscia. Hamas ha annunciato mercoledì il lancio di 210 razzi sul territorio israeliano in risposta agli attacchi che hanno distrutto un edificio al centro dell'enclave palestinese. L'azione parrebbe aver avuto nel mirino anche l'aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv. Lo riferisce Haaretz.

La spirale di violenza tra Israele e gli islamisti di Hamas si sta quindi "intensificando verso una guerra su vasta scala", ha detto Tor Wennesland, l'inviato delle Nazioni Unite per la pace in Medio Oriente, lanciando un appello: "Fermate immediatamente il fuoco".

Nuova ondata di violenze

Nuova ondata di violenze

TG di mercoledì 12.05.2021

 
ANSA/ATS/FaDa
Condividi