Una strada devastata dal terremoto a Castelluccio di Norcia
Una strada devastata dal terremoto a Castelluccio di Norcia (keystone)

La terra continua a tremare

Una nuova forte scossa di terremoto di magnitudo 4.8 scuote il Centro Italia. Avvertita anche a Roma

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono state oltre 75 le scosse di terremoto (di magnitudo non inferiore a 2) registrate nel Centro Italia a partire dalla mezzanotte di mercoledì. La più forte è stata registrata dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV) all'1.35, con magnitudo 4.8 ed epicentro a 2 km di distanza da Pieve Torina (nel Maceratese); 11-12 km da Visso, Ussita e Camerino; 17 da Preci (Perugia). Gli altri comuni maceratesi in prossimità all'epicentro sono Fiordimonte (3 km), Pevebovigliana (5 km), Monte Cavallo e Muccia (6 km), Fiastra e Serravalle di Chienti (9 km) e Acquacanina (10 km).

La scossa è stata precepita distintamente in particolare nelle Marche ma anche fino a Roma.

Alle 3.38 la terra ha tremato con magnitudo 3.2 ed epicentro a Ussita (Macerata).

Secondo quanto riferisce la sala operativa della Protezione civile delle Marche, al momento non ci sono segnalazioni di nuovi crolli o particolari situazioni d'emergenza.

ATS/M.Ang.

 
Condividi