Accudito dalla madre, in un'immagine del 2014 (keystone)

Lambert, interviene la giustizia

La Corte d'appello di Parigi ordina ai medici di riprendere i trattamenti per tenere in vita il 42enne che si trova in stato vegetativo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Corte d'appello di Parigi ha ordinato lunedì sera la ripresa dei trattamenti per tenere in vita Vincent Lambert, 42enne francese da una decina di anni tetraplegico e in stato vegetativo in seguito a un incidente stradale.

L'ospedale di Reims aveva deciso di interrompere le cure (alimentazione e idratazione artificiale) e la somministrazione in parallelo di sedativi. Sempre lunedì, la Corte europea dei diritti dell'uomo ha respinto "in assenza di elementi di novità" l'estremo ricorso presentato in giornata dai genitori del 42enne.

Genitori che da anni, assieme a due fratelli, si battono da anni con ogni mezzo legale perché non si stacchi la spina, mentre gli altri fratelli e la moglie hanno chiesto che si metta fine a quello che definiscono un accanimento terapeutico.

Francia, il caso Lambert

Francia, il caso Lambert

TG 20 di martedì 21.05.2019

In diretta da Parigi

In diretta da Parigi

TG 20 di martedì 21.05.2019

Le considerazioni dell'esperto

Le considerazioni dell'esperto

TG 20 di martedì 21.05.2019

 
Francia, il caso Vincent Lambert

Francia, il caso Vincent Lambert

TG 12:30 di martedì 21.05.2019

Il commento di Davide Mattei

Il commento di Davide Mattei

TG 12:30 di martedì 21.05.2019

 
AFP/eb
Condividi