"Le minacce di Erdogan? Credibili"

La crisi turca preoccupa anche la Svizzera. Le considerazioni del responsabile del Dipartimento federale degli Esteri

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Se l'Unione Europea ci accuserà di occupazione della Siria e ostacolerà la nostra operazione militare apriremo le porte a 3,6 milioni di rifugiati e li manderemo da voi". Questa la minaccia del presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Una minaccia credibile? "Sì" ha risposto poco fa, ai microfoni della RSI, il consigliere federale Ignazio Cassis (vd video).

RG 18.30 del 10.10.19: la corrispondenza di Filippo Cicciù
RG 18.30 del 10.10.19: la corrispondenza di Filippo Cicciù
 

La comunità curda in Siria, al confine con la Turchia, sta subendo l'attacco delle forze di Ankara da mercoledì, dopo la decisione di Donald Trump di ritirare le truppe statunitensi dalla regione. "Le forze militari turche hanno colpito finora 181 postazioni delle organizzazioni terroristiche nel nordest della Siria nel corso dell'Operazione Fonte di pace", ha annunciato giovedì il ministero della Difesa turco, che giudica "terroristi" le forze curde. Anche su questo aspetto si è espresso il responsabile del Dipartimento federale degli esteri.

L'intervista a Ignazio Cassis

L'intervista a Ignazio Cassis

TG 20 di giovedì 10.10.2019

RedMM
Condividi