Solo sedici degli oltre cento migranti a bordo sono sopravvissuti
Solo sedici degli oltre cento migranti a bordo sono sopravvissuti (Archivio Reuters)

Libia, ancora dispersi in mare

Oltre cento migranti sono naufragati al largo delle coste libiche. Intanto, a Tripoli, viene messo a punto il "Piano Salvini"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un nuovo naufragio di migranti è stato segnalato, lunedì, dall'UNHCR al largo delle coste libiche. "Un altro triste giorno in mare: oggi 276 rifugiati e migranti sono stati fatti sbarcare a Tripoli, inclusi 16 sopravvissuti di un'imbarcazione che portava 130 persone, delle quali 114 sono ancora disperse in mare", ha comunicato attraverso il proprio account ufficiale.

 

È un'altra tragedia rispetto a quella dei 63 dispersi segnalata domenica al largo di Zuara: "Si tratta di due imbarcazioni differenti", ha confermato un portavoce dell'Alto commissariato dell'ONU.

Intanto, un "piano di rafforzamento urgente" delle forze libiche impegnate nella lotta all'immigrazione illegale è stato "messo a punto" in una riunione della Commissione bilaterale italo-libica riunitasi lunedì a Tripoli.

Il programma, definito "Piano Salvini", prevede la fornitura di gommoni, equipaggiamenti, veicoli e altro materiale per Guardia costiera, Marina e Guardia di frontiera libiche.

ATS/AnP

Condividi