Il responsabile dell'Alto Commissariato dell'ONU Filippo Grandi
Il responsabile dell'Alto Commissariato dell'ONU Filippo Grandi (Keystone)

Libia: migranti in difficoltà

In attesa della traversata verso l'Europa migliaia di persone vivono in condizioni sanitarie proibitive e in balia delle bande criminali

L'alto commissario per i rifugiati, Filippo Grandi, ha compiuto ieri una visita a sorpresa in Libia, visitando in particolare alcuni dei circa 40 centri di detenzione per migranti. Grandi ha definito spaventose le condizioni di vita nei campi. Il responsabile dell'agenzia dell'ONU si è detto scioccato per la situazione sanitaria con persone che dormono le une sulle altre.

Il responsabile dell'HCR ha anche detto d'aver raccolto testimonianze scandalose, di casi di schiavismo moderno, di gente soggiogata e maltrattata da gang di criminali trafficanti.

Ai rappresentanti del governo libico diretto da Fayez al Serraj, Grandi ha detto di comprendere le preoccupazioni per la sicurezza, ma ha chiesto che siano trovate altre soluzioni per i migranti in fuga da paesi in conflitto.

AFP/ff

Condividi