Libri in cambio di rifiuti

L’iniziativa di un libraio italiano unisce ecologia e cultura e sta attirando in particolare le scuole

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Se entri nel suo negozio con una bottiglia di plastica e una lattina da buttare, lui ti regala un libro. Autore di questa singolare iniziativa è Michele Gentile, titolare della Ex Libris Cafè di Polla, in provincia di Salerno. "Non rifiutiamoci" è il nome del progetto che solo l’anno scorso ha permesso di raccogliere 3 quintali di alluminio. In molti hanno risposto al suo appello per stimolare la raccolta differenziata.

Michele Gentile non è nuovo ad azioni per sensibilizzare e appassionare alla lettura. È suo anche il progetto "libro sospeso": un cliente compra due libri, ma uno lo lascia in negozio e può prenderlo chiunque lo desideri. Ora ha pensato di combinare il libro sospeso in favore dell’ambiente.

L’iniziativa piace e attira i più piccoli. Molte le classi scolastiche che hanno visitato il suo negozio, muniti di bottiglie e lattine. E così l’azione è stata presto ripresa anche da altri comuni italiani per tentare di diminuire il dato che vede il 10% delle famiglie italiane senza nemmeno un libro in casa.

Pervin Kavakcioglu
Condividi