L'orologio "riparato" dal sisma

A Fukushima un orologio rotto nello tsunami del 2011 è ripartito grazie a un altro terremoto

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'orologio che per 100 anni ha scandito il tempo in un tempio vicino a Fukushima ha smesso di ticchettare l’11 marzo del 2011, travolto dalle acque dello tsunami.A Fukushima un orologio rotto nello tsunami del 2011 è ripartito grazie a un altro sisma

Ripescato dai monaci è stato rimesso al suo posto, intatto all'esterno ma con le lancette immobili ad indicare l’ora del disastro.

I tentativi di ripararlo si sono rivelati inutili, almeno fino allo scorso febbraio. Una nuova scossa colpisce la regione, i muri del tempio tremano. Quando tutto finisce i monaci sentono un ticchettio familiare: l’orologio ha ripreso a funzionare.

La Seiko, la ditta produttrice, ha detto che forse il terremoto ha fatto ripartire il pendolo interno, ma il monaco che l’ha ritrovato ha un’altra spiegazione: "È un segno di incoraggiamento. Ora inizia la vera ricostruzione".

gmg
Condividi