Il presidente francese Emmanuel Macron (Keystone)

Macron sotto la lente della giustizia

Il presidente francese è sospettato di favoritismo e finanziamento illecito della campagna elettorale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il presidente francese Emmanuel Macron è finito sotto la lente della giustizia francese perché sospettato di favoritismo e finanziamento illecito della campagna elettorale. Lo hanno riferito giovedì alcuni media francesi.

L'inchiesta riguarderebbe i legami tra Macron e società di consulenza private, esterne all'amministrazione pubblica. "Le Parisien" parla di sospetti finanziamenti illeciti nelle campagne presidenziali che nel 2017 e nel 2022 lo hanno portato all'Eliseo, come anche dell'attribuzione di alcune commesse pubbliche.

In una nota, la Procura nazionale finanziaria (Pnf) conferma l'apertura di due inchieste giudiziarie, il 20 e 21 ottobre scorsi, riguardanti "le condizioni di intervento delle società di consulenza", come McKinsey, "nelle campagne presidenziali del 2017 e 2022".

La presidenza francese ha dichiarato all'AFP di aver "preso atto della comunicazione della Procura finanziaria nazionale relativa all'apertura di due indagini a seguito di denunce presentate da funzionari eletti e associazioni, in particolare". Ed ha aggiunto: "Spetta alla magistratura condurre queste indagini in totale indipendenza".

ATS/Pa.St.
Condividi