Il 75enne Mladic arrabbiato in aula durante il processo in prima istanza, durato cinque anni e conclusosi in novembre
Il 75enne Mladic arrabbiato in aula durante il processo in prima istanza, durato cinque anni e conclusosi in novembre (keystone/AP)

Mladic ricorre

L'ex capo militare dei serbi di Bosnia non accetta la condanna all'ergastolo inflittagli all'Aia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ratko Mladic ha inoltrato ricorso contro la condanna al carcere a vita per genocidio, crimini di guerra e crimini contro l'umanità inflittagli in novembre dal Tribunale internazionale per l'ex Iugoslavia, che ha nel frattempo concluso i suoi lavori e chiuso i battenti.

Gli avvocati dell'ex capo militare dei serbi di Bosnia chiedono alla Camera d'appello incaricata di proseguire i lavori della Corte dell'Aia di sancire l'innocenza del loro assistito. Il verdetto è contestato anche dall'accusa, che propone un secondo capo di imputazione per genocidio, oltre a quella per i fatti di Srebrenica, dove 8'000 musulmani furono trucidati nel 1995.

Oltre a Mladic, arrestato dopo una fuga durata 16 anni e il cui processo in prima istanza è durato cinque anni, anche il capo politico serbo-bosniaco Radovan Karadzic dovrà essere giudicato una seconda volta. Sta scontando 40 anni di prigione.

pon/AFP

Condividi