Il camion nel quale sono stati trovati i cadaveri scortato dalla polizia
Il camion nel quale sono stati trovati i cadaveri scortato dalla polizia (keystone)

Morti nel camion, nuovi arresti

Altre due persone sono finite in manette dopo la scoperta, vicino a Londra, di un veicolo con all’interno i corpi senza vita di 39 cinesi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Due altre persone sono state arrestate, comunica venerdì la polizia britannica, in relazione al ritrovamento vicino a Londra di un camion con all’interno i cadaveri di 39 persone. Uomini e otto donne, di nazionalità cinesi (manca però ancora l’ufficialità), che sarebbero morti per assideramento.

 

A finire in manette sono stati un uomo e una donna, entrambi 38enni, risiedenti a Warrington, nel nord dell’Inghilterra. L’autista del veicolo nel quale sono stati scoperti i cadaveri era già stato arrestato; si sospetta che faccia parte di una rete di basisti coinvolti in operazioni di trasporto per conto di trafficanti di esseri umani. L’uomo è un 25enne nordirlandese mentre il camion proveniva dalla Bulgaria.

AFP/ludoC
Condividi