Boris Nemtsov ucciso a Mosca
Boris Nemtsov ucciso a Mosca (ansa)

Mosca, ucciso Boris Nemtsov

Attivo esponente dell’opposizione, fu vicepremier durante il Governo di Boris Eltsin

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Bosis Nemtsov, vicepremier durante il Governo di Boris Eltsin negli anni ’90,  è stato ucciso da colpi di arma da fuoco a Mosca. La notizia, anticipata venerdì dalla stampa russa, è stata confermata poco dopo dalle autorità.

Secondo le informazioni del sito Meduza è stato attaccato mentre stava camminando in compagnia di una donna vicino al Cremlino. Diverse persone sono uscite da una macchina e gli hanno sparato, si legge.

Nemtsov si è guadagnato una reputazione per la promozione di riforme economiche mentre era governatore di una della più grandi città della Federazione, Niznij Novgorod.

Era conosciuto per essere una delle voci politiche più attive dell’opposizione al presidente Vladimir Putin. 

afp/ZZ

Dal TG20

Dal TG12.30:

Condividi