L'arresto di Vicente Carrillo Fuentes
L'arresto di Vicente Carrillo Fuentes

Narcos: condannato "il Viceré"

L'ex capo del cartello di Juarez in Messico, arrestato nel 2014, dovrà scontare 28 anni di carcere

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Quella tra i narcos e lo Stato in Messico è una battaglia infinita. Vicente Carrillo Fuentes, ex capo del cartello di Juarez arrestato nel 2014, è stato condannato a 28 anni di carcere: lo ha annunciato l'ufficio del procuratore generale messicano.

Mexico, i narcos battono lo Stato

Mexico, i narcos battono lo Stato

TG 12:30 di venerdì 18.10.2019

 Il signore della droga, 58 anni, soprannominato "il Viceré", uno dei protagonisti della quarta serie di Narcos, è il fratello di Amado Carrillo Fuentes, alias "il Signore dei Cieli", considerato tra i più potenti trafficanti di droga del paese fino alla sua morte nel 1997.

 

Secondo un comunicato, Carrillo Fuentes è stato condannato per reati legati al traffico di droga, riciclaggio di denaro e detenzione di armi da fuoco.

Era stato arrestato nell'ottobre del 2014 nello Stato di Coahuila, nel nord del Messico. Gli Stati Uniti avevano messo una taglia di 2,2 milioni di dollari per la sua cattura.

ats/joe.p.
Condividi