Arquata, non lontana dall'epicentro
Arquata, non lontana dall'epicentro (keystone)

Nuova potente scossa

La terra è tornata a tremare con una certa violenza nell'Italia centrale, ma non si segnalano danni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un forte sussulto è tornato a far tremare domenica pomeriggio l'area dell'Italia centrale devastata dal terremoto del 24 agosto, responsabile della morte accertata di 290 persone. Alle 17.55, e dopo alcune ore di relativa tregua, mura e oggetti hanno visibilmente oscillato, andando ad alimentare gli incubi di sfollati e soccorritori.

L'epicentro della scossa, d'intensità 4,4 sulla scala Richter, è stato localizzato nel parco dei Monti Sibillini, nelle Marche, ad una profondità di soli 9 chilometri.

La valutazione di eventuali nuovi danni è iniziata immediatamente, con la pronta mobilitazione di uomini e mezzi. Per il momento non si hanno però notizie d'importanti crolli.

ANSA/dg

Dal TG20:

Il terremoto danneggia i contadini

Il terremoto danneggia i contadini

TG 20 di domenica 28.08.2016

Condividi