Un'immagine scattata durante un'operazione a giugno
Un'immagine scattata durante un'operazione a giugno (keystone)

Open Arms davanti a Lampedusa

La nave con 147 migranti a bordo si trova nelle immediate vicinanze dell'isola. I giudici sospendono il divieto di ingresso ma il ministro dell'interno Salvini ricorre

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La nave Open Arms con 147 migranti a bordo è arrivata giovedì all'alba nelle immediate vicinanze di Lampedusa. Diverse motovedette della guardia di finanza e della capitaneria di porto stanno monitorando i movimenti dell'imbarcazione della ONG catalana che si è diretta verso l'isola delle Pelagie, scortata da due navi militari, dopo che il Tribunale amministrativo regionale (TAR) del Lazio ha accolto un suo ricorso, sospendendo il divieto di ingresso nelle acque italiane disposto dal ministro dell'interno Matteo Salvini.

 

Il provvedimento è però stato rinnovato mercoledì dal leader della Lega, che ha presentato ricorso contro la decisione del tribunale ribadendo il suo "no" alla sbarco dei migranti.

Al momento la Open Arms è all'ancora a ridosso dell'isola, nella zona di Cala Francese, a poche centinaia di metri dall'entrata del porto. Le condizioni del mare non sono buone e, stando alle previsioni, permarranno così per tutta la giornata.

Scontro politico sulla Open Arms

Scontro politico sulla Open Arms

TG 20 di giovedì 15.08.2019

 
ATS/ludoC
Condividi