L'area archeologica, dal 1980 patrimonio dell'UNESCO
L'area archeologica, dal 1980 patrimonio dell'UNESCO (reuters)

Palmira riconquistata

La parte storica e moderna della città siriana sono tornate sotto il controllo dell’esercito

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’esercito siriano ha ripreso il controllo completo di Palmira, strappando dopo un anno la città alle forze dello Stato islamico. Ad affermarlo all’agenzia Afp è stata domenica una fonte militare del regime siriano, secondo la quale i ribelli si sono ritirati sia dalla parte moderna sia da quella antica (archeologica) della località. I combattenti dell’IS si sono ritirati verso i centri di Sokhné, Raqa e Deir ez-Zor.

Il maggior pericolo per le forze fedeli al presidente Bashar al-Assad è costituito dalle centinaia di mine disseminate soprattutto nella città antica. Appoggiati dai jet militari russi, i lealisti hanno lanciato una grande offensiva in questa regione, patrimonio mondiale dell’UNESCO, il 7 marzo scorso.

La perdita di Palmira rappresenta per lo Stato islamico la maggiore sconfitta dal settembre 2015: grazie all’intervento militare russo, i ribelli hanno perso dall’autunno scorso circa il 20% del territorio che avevano conquistato.

ats/afp/mas

Dal TG20:

Dal TG12.30:

Condividi