Pane svizzero a Londra

La prima panetteria della capitale esporta l’arte della panificazione elvetica

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Non tutti forse sanno che la Svizzera è tra i principali produttori di pane al mondo. Non per quantità, bensì varietà: oltre duecento diverse tipologie. Un record assoluto se tarato sulla popolazione della Confederazione.

Per inquadrare la portata di questo numero, basta il confronto diretto con alcune tra le principali nazioni produttrici: l’Italia, con 60 milioni di abitanti, conta oltre 300 tipologie di pane, la Francia, altrettanto popolosa, si ferma a circa 100.

A conferma della lunga tradizione elvetica, ogni Cantone può rivendicare i propri prodotti tradizionali: dal pane nero (di farina di frumento) dei Grigioni, a quello di segale del Vallese, fino alla treccia Zopf, realizzata con panna acida, latte e uova. L’unico, almeno finora, a potersi fregiare del marchio DOP (denominazione di origine protetta), è infine il pane di segale del Vallese.

Lorenzo Amuso
Condividi