L'attacco è avvenuto nell'11 arrondissement (keystone)

Parigi, arrestato autore principale

Due giornalisti feriti in un attacco all'arma bianca - Il ministro dell'interno: "È terrorismo di matrice islamica"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'autore principale dell'attacco all'arma bianca avvenuto nella mattinata di oggi, venerdì, a Parigi, in cui sono state ferite due persone, è stato arrestato e un secondo sospetto si trova sotto custodia. Si tratta di un pakistano e di un algerino. Lo riferisce il procuratore generale della procura nazionale antiterrorismo, Jean-François Ricard. Altri cinque uomini sono stati arrestati in relazione all'accaduto e saranno interrogati.

L'attacco è avvenuto nell'11esimo arrondissement, vicino alla ex redazione di Charlie Hebdo e dove si trova l'agenzia di produzione Premières Lignes. I feriti sono due giornalisti che stavano fumando in strada: la loro vita non è in pericolo, ha precisato il primo ministro francese Jean Castex, che si è recato sul posto, aggiungendo che quella di oggi è l'occasione per ricordare l'importanza della libertà di stampa e la volontà del Governo di "lottare contro il terrorismo".

Il fatto è accaduto proprio nei giorni in cui si celebra il processo dell'attentato di matrice islamista del 2015 a Charlie Hebdo in cui furono uccisi 11 giornalisti. Lo staff della rivista satirica ha espresso solidarietà ai colleghi ed "ex vicini".

In serata, il ministro dell'interno francese Darmanin ha dichiarato che si è trattato "chiaramente di un atto di terrorismo islamista".

 
AFP/eb
Condividi