Il nuovo ministro delle finanze ha dovuto accettare le regole imposte da Berlino
Il nuovo ministro delle finanze ha dovuto accettare le regole imposte da Berlino (keystone)

Parte la richiesta all'FMI

Formale richiesta di sostegno da parte di Atene, passo essenziale, secondo i patti, per evitare il tracollo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il ministro delle finanze greco Euclide Tsakalotos ha ufficialmente richiesto il sostegno del Fondo monetario internazionale (FMI), un passo in più nei negoziati per evitare il tracollo del paese, con una lettera il cui contenuto è stato reso noto venerdì.

Il Governo ellenico avrebbe volentieri fatto a meno di domandare l'intervento di un organismo considerato troppo favorevole ai piani di austerità, ma ha dovuto piegarsi alle pretese di altri paesi dell'Unione Europea e in particolare della Germania.

Formalmente non necessario, il gesto ha soprattutto un valore politico.

AFP/dg

Per saperne di più:

Il nostro dossier Grecia, la storia infinita

Condividi