Paul Bocuse perde una stella

La guida Michelin dopo 55 anni ha declassato l'Auberge du Pont-de-Collonges del celebre chef scomparso nel 2018

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il mondo della gastronomia francese è in subbuglio. Il celebre Auberge du Pont-de-Collonges alle porte di Lione creato da Paul Bocuse che dal 1965 deteneva ininterrottamente tre stelle Michelin è stato declassato. Nella guida 2020 è inserito con due stelle poiché la qualità del ristorante non raggiunge più il livello eccelso che aveva mantenuto fino alla scomparsa del suo fondatore: lo chef morto il 20 gennaio 2018 nella stessa stanza sopra il suo ristorante dove era nato nel 1926.

La notizia, anticipata da Le Point, è stata confermata venerdì dagli organizzatori del Bocuse d'Or e poi dalla stessa Guida Michelin, la cui nuova edizione sarà presentata il 27 gennaio. Il direttore della pubblicazione Gwendal Poullennec giovedì si era recato personalmente a Collonges-au-Mont-d'Or per informare della decisione il trio di chef Christophe Muller, Gilles Reinhardt e Olivier Couvin che ha assunto la guida del locale che sotto la direzione del "Papa della gastronomia francese" era diventato un'istituzione.

Diem/ATS/TG
Condividi