Il primo ministro australiano Scott Morrison (keystone)

Pechino 2022, altri boicottaggi

Anche Australia, Canada e Regno Unito si aggiungono agli Stati Uniti e non invieranno rappresentanti diplomatici ai Giochi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Australia, il Canada e il Regno Unito non invieranno alcun rappresentante diplomatico alle Olimpiadi invernali di Pechino 2022.

Lo hanno annunciato i rispettivi premier Scott Morrison  Justin Trudeau e Boris Johnson, unendosi al boicottaggio diplomatico statunitense dell'evento.

La decisione, che non impedirà agli atleti australiani, canadesi e britannici di partecipare, è motivata con il "genocidio cinese" della minoranza uigura ed altre violazioni delle libertà e dei diritti umani in Tibet, ad Hong Kong e nello Xinjiang. La Cina ha già reagito minacciando ritorsioni agli annunci di Washington e Canberra.

 
ATS/M. Ang.
Condividi