Agenti cinesi all'esterno dell'ambasciata canadese di Pechino (reuters)

Pechino ferma due canadesi

Sono accusati di "attività che minacciano la sicurezza nazionale"

La Cina ha fermato due cittadini canadesi, che accusa di "attività che minacciano la sicurezza nazionale", a due settimane dall’arresto in Canada di Meng Wanzhou, direttrice delle finanze di Huawei.

Si tratta di un ex diplomatico e di un consulente e, secondo quanto dichiarato dalle autorità di Pechino, sono al centro di un’inchiesta per le loro attività nel paese.

I fermi intervengono in un momento di alta tensione, con la Cina che ha minacciato il Canada di "gravi conseguenze" se la dirigente cinese non fosse stata immediatamente rilasciata.

ATS/sf
Condividi