In primo grado era stato condannato a 12 mesi (keystone)

Pedofilia, Wilson scagionato

L'ex arcivescovo di Adelaide ha vinto l'appello contro la condanna per aver coperto un prete pedofilo

  • Ascolta
  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Corte d'appello di Newcastle, in Austalia, ha capovolto la sentenza di condanna inflitta in agosto all'ex arcivescovo di Adelaide, Philip Wilson. In primo grado l’uomo era stato condannato a un anno di reclusione per aver occultato gli abusi sessuali nei confronti di minori commessi da un prete negli anni '70.

"Non vi è una base appropriata a cui mi posso affidare per respingere la sua testimonianza", ha dichiarato il giudice che nell’emettere la sentenza ha aggiunto che Wilson è stato un testimone onesto e coerente e vi sono dubbi ragionevoli che egli fosse a conoscenza degli abusi del sacerdote.

Il 68enne, il più alto prelato cristiano al mondo a essere stato condannato per aver coperto un parroco pedofilo - che nel frattempo si era dimesso dalla carica - si è sempre dichiarato non colpevole. La pubblica accusa ha indicato che presenterà a sua volta appello.

ATS/YR
Condividi